Al momento stai visualizzando L’influenza della musica…

L’influenza della musica…

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog

Un esperimento sull’influenza della musica

Questo esperimento è stato condotto presso la Facoltà di Psicologia BUAP, Messico, dal professor Roberto Hernandez Valderrama. 

Il suo scopo era quello di scoprire quale fosse l’effetto di una melodia “forte” sull’ansia. Con melodia “forte” ci si riferisce a una melodia con ritmo irregolare, forte, veloce, ascoltata ad alto volume, che corrisponde al “heavy metal”.

Per lo studio vennero scelti 137 soggetti, 31 uomini e 106 donne. L’età media era di 20 anni ed erano tutti studenti di psicologia.

Venne eseguito un test per misurare il loro stato di ansia. Poi gli venne chiesto di ascoltare frammenti di heavy metal di 5 minuti ciascuno. Ogni soggetto ascoltò un totale di 47 minuti.

Il ricercatore osservò che durante l’ascolto, il livello di nervosismo dei partecipanti era aumentato. Sembravano inquieti e lo esprimevano cambiando continuamente posizione e compiendo movimenti irregolari con le mani e i piedi.

Valderrama dedusse che queste melodie eccitanti aumentavano il livello di ansia. La spiegazione è che questi ritmi stimolano intensamente il sistema simpatico aumentando lo stress fisico e psicologico. Se questo stress non viene rilasciato attraverso movimenti, quali il ballo oppure saltando, l’energia si accumula e porta a sintomi tipici dell’ansia.